L'Area B apre ai diesel con la scatola nera che conta i chilometri
di Simona Romanò

Milano, l'Area B apre ai diesel con la scatola nera che conta i chilometri

Svolta Area B: via libera all’accesso a chilometraggio con MoVe-In, mentre resta confermato il via libera ai diesel Euro 4 fino alla fine dell’emergenza Covid. Cosa cambia? L’ingresso sarà consentito per un tot di chilometri - calcolati attraverso la scatola nera - anche ai veicoli più inquinanti che sono banditi (da lunedì a venerdì, dalle 7,30 alle 19,30). A partire dal 1 ottobre il Comune aderisce alla sperimentazione MoVe-In, il sistema della Regione per monitorare il traffico dei mezzi più “sporchi”, che così potranno viaggiare, per necessità, anche nella Ztl: per esempio, per recarsi ad una visita medica o in ospedale a trovare un ricoverato.

 

CHILOMETRAGGI. Le vetture diesel euro 3 potranno percorrere in Area B fino a 1500 km/anno, cioè circa 29 chilometri a settimana compreso sabato e domenica; un diesel euro 2, invece, 600 km/anno; un veicolo diesel o benzina euro 1 non più di 300 Km/annui e 200 Km/annui un diesel o benzina euro 0. Il conta chilometri sarà effettuato tutti i giorni della settimana, 24 ore su 24. Ad oggi, le uniche deroghe in vigore permettono cinque giorni all’anno di ingressi liberi per i non residenti a Milano, che salgono a 25 per i residenti.

 

COME FARE. Il proprietario dell’auto dovrà accedere nell’apposita sezione www.movein.regione.lombardia.it e seguire la procedura. L’installazione delle black-box all’interno dei veicoli avviene negli installatori convenzionati: una volta attraversati i varchi dell’Area B le informazioni raccolte dai dispositivi a bordo delle vetture si incroceranno con le immagini delle videocamere, «rendendo possibile un controllo preciso e puntuale», assicurano i tecnici. Impossible, quindi, fare i furbetti e manomettere la scatola nera.

 

COSTI. 50 euro per il primo anno di adesione al servizio, compreso il montaggio dell’apparecchio; 20 euro per la fornitura del servizio per tutti gli anni successivi. «MoVe-In - commenta Marco Granelli assessore alla Mobilità - consente di non penalizzare chi utilizza poco la propria auto consentendogli di servirsene in caso di necessità».


Ultimo aggiornamento: Sabato 25 Settembre 2021, 18:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA