Rivolta in corso Buenos Aires: no alle piante in vaso, tolgono i posteggi auto
di Simona Romanò

Milano, rivolta in corso Buenos Aires: no alle piante in vaso, tolgono i posteggi auto

Il Comune di Milano le aveva annunciate e ora sono arrivate per abbellire corso Buenos Aires (almeno questa è l'intenzione dell'amministrazione comunale). Ecco le piante in vaso per rendere la strada più verde (in terra gli alberi non possono essere piantati). Non a tutti i cittadini, però, la novità piace. «Sfrattano 350 posteggi, altro che svolta green», attacca Marco Cagnolati consigliere del Municipio 3, in quota Forza Italia. «Sembra che per corso Buenos Aires non ci sia pace», scrive sul suo profilo Facebook, invitando tutti i cittadini a dire la propria opinione.

 

«Dopo il restringimento del corso ad una corsia per senso di marcia a seguito della realizzazione della nuova ciclabile, ora l'amministrazione vorrebbe "completare" l'opera eliminando altri 350 parcheggi. Questo renderebbe di fatto impossibile la sosta lungo il corso e anche la sola fermata dell'auto per lasciar salire o scendere eventuali passeggeri, magari anziani o disabili». A rimetterci, secondo Cagnolati, «sono specialmente i residenti che non hanno spazio per caricare o scaricare valigie e borse della spesa e i commercianti, la cui clientela preferirà spostarsi verso strade di più semplice accesso e con parcheggi disponibili».


Ultimo aggiornamento: Venerdì 11 Giugno 2021, 16:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA