Rave interrotto dalla Polizia: 32 denunciati. Al party c'era anche un minorenne

Milano, rave interrotto dalla Polizia: 32 denunciati. Al party c'era anche un minorenne

Rave party non autorizzato si conclude con l'arrivo della Polizia. E' successo nella notte tra sabato e domenica scorsi in via Kuliscioff 22 a Milano. Il party scatenato era all’interno di un immobile dismesso attualmente gestito da una società privata. 

Leggi anche > Livorno, morta dopo il rave Moira Piermarini. Romana, 30 anni, faceva la parrucchiera a Pisa

Sul posto sono intervenuti la D.I.G.O.S. e le Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Milano. Dopo aver identificato tutti i presenti, con l'aiuto della Polizia Scientifica e degli agenti del III Reparto Mobile, la D.I.G.O.S. ha indagato in stato di libertà 31 persone per invasione di terreni e ha sequestrato un furgoncino con il materiale audio per il rave party. Tra gli identificati c'era anche un minorenne, un ragazzo di 17 anni riaffidato ai genitori.

Inoltre, un cittadino marocchino 31enne, irregolare e con precedenti per stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale, è stato trasportato dal 118 all’Ospedale S. Carlo a seguito di un malore. Dimesso con due giorni di prognosi per abuso di sostanze alcooliche, lo straniero è stato poi accompagnato in Questura. Infine, durante i controlli dell’area, gli agenti hanno sequestrato anche 17 pasticche di ecstasy, 15 francobolli di presunti acidi e 3 dosi di marijuana.
Ultimo aggiornamento: Lunedì 17 Febbraio 2020, 14:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA