Porta Vittoria, partiti i lavori per il nuovo parco. Fiorirà in primavera
di Simona Romanò

Porta Vittoria, partiti i lavori per il nuovo parco. Fiorirà in primavera










 Milano più green con un nuovo polmone verde da circa 44mila metri quadrati, da Porta Vittoria in continuità con largo Marinai d’Italia.
Una lunga fascia di verde a est della città con vialetti per passeggiare, piante ad alto fusto per migliorare la qualità dell’aria, panchine e tavoli dove leggere e magari lavorare in smart working sotto a tettoie che proteggono dal sole.
Sono partiti due giorni fa lavori per il parco pubblico che cambia il volto di Porta Vittoria, simbolo di un piano urbanistico che, dicono dal Comune, «sarà portato a compimento dopo le lunghe vicende giudiziarie».
L’area dovrebbe essere pronta nella primavera 2021: l’intervento rientra nel programma di riqualificazione dell’ex scalo ferroviario di Porta Vittoria - a carico di Prelios SGR (operatore incaricato nella rigenerazione) - che si estende tra viale Umbria, via Monte Ortigara e viale Molise.
«Milano entro il 2030 avrà 20 nuovi parchi e quello di Porta Vittoria è indubbiamente uno dei più attesi», commenta l’assessore all’Urbanistica Pierfrancesco Maran. Spiega poi, che «per realizzarlo è stata necessaria una complessa azione di recupero di uno dei piani urbanistici più tormentati».
Gli operai sono ora in cantiere per il primo step di attività: fino a fine mese demolizione delle strutture e bonifica di una porzione del parco.
Da metà ottobre tocca alla sistemazione dei terreni e poi alla stesa del terreno di coltivo, necessario per la piantumazione di arbusti, alberi e prato; oltre a disegnare camminamenti, aree per il gioco e per il relax. Inoltre, sarà edificato un centro sportivo in zona viale Molise a servizio del quartiere.
«Nonostante il difficile periodo, i progetti di rigenerazione urbana vanno avanti – conclude Maran – e raggiungeremo l’obiettivo dell’effettiva riqualificazione e rigenerazione dell’area da troppo tempo abbandonata: “cureremo” questa “ferita” nel territorio urbano».


Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Settembre 2020, 09:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA