Diventano blu due strade su tre: da settembre la sosta a pagamento si allarga alle periferie
di Simona Romanò

Milano, rivoluzione parcheggi. Diventano blu due strade su tre: da settembre la sosta a pagamento si allarga alle periferie

Addio parcheggi gratuiti nelle periferie. Le strisce bianche saranno cancellate per essere sostituite dalle blu, anche nei quartieri più esterni - finora di sosta free - così da coprire due terzi della città, da qui al 2021. Da Bande Nere a Bisceglie il pagamento della sosta scatterà da settembre; poi, da Inganni a Primaticcio. Se per i residenti il posteggio è gratis, per tutti gli altri è di 1,20 euro all’ora. «Tuteliamo soprattutto gli abitanti ed evitiamo di trasformare le periferie in giganteschi parcheggi per chi arriva da fuori città - spiega l’assessore alla mobilità Marco Granelli - solo così valorizziamo tutte le zone».
BANDE NERE-BISCEGLIE. Il piano di diffusione capillare delle blu, annunciato a gennaio, era stato sospeso per il lockdown ed è ripartito lo scorso 15 giugno. I lavori sono ricominciati lungo la nuova ciclabile di 1,8 chilometri, voluta per favorire le bici nella Fase 2, tra Bande Nere e Bisceglie: via Legioni Romane, via Berna, via Zurigo. Mentre è tratteggiata a terra la pista sono predisposti anche gli stalli delle auto a lisca di pesce, che ovviamente si estendono anche in tutte strade limitrofe, tra i Municipi 6 e 7. Qui, era molto sentita dall’amministrazione la necessità di riorganizzare la mobilità, «Perché - aggiunge Granelli - sono vie caratterizzate da intenso traffico automobilistico che in questi anni ha provocato problemi di sicurezza stradale e numerosi incidenti».
PARKING D’INTERSCAMBIO. Per chi arriva dall’hinterland sarà più conveniente lasciare l’auto nei parcheggi di interscambio della M1 che, grazie agli abbonamenti, hanno tariffe vantaggiose: Bisceglie con 1800 posti e Caterina da Forlì con 400 posti.
ROGOREDO-SANTA GIULIA. In autunno strisce blu anche a Inganno e Primaticcio; inoltre, dopo l’estate inizierà la tracciatura lungo l’asse della M3, che va da Brenta a Rogoredo e Santa Giulia, passando per il Corvetto.
PIAZZALE PIOLA. La sosta sarà regolamentata non prima di fine anno, fino ai quartieri Feltre, Cimiano e Cascina Gobba per seguire il percorso della M2.

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 15 Luglio 2020, 09:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA