Milano, vende gli orologi di lusso del papà ma viene rapinato: il bottino è di 200 mila euro

Milano, vende gli orologi di lusso del papà ma viene rapinato: il bottino è di 200 mila euro

Ha tentato di vendere gli orologi di lusso del padre a due uomini conosciuti in un locale alcuni giorni prima. Una volta arrivato all'appuntamento per concludere l'affare, uno dei due gli ha strappato il borsello che teneva in mano con dentro un “tesoretto” da circa 200 mila euro. È accaduto ieri sera attorno alle 22 a Milano, in via Ettore Ponti, zona Barona.

Italiana di 26 anni muore in Francia dopo una cena al ristorante: colpita da una serranda staccatasi da una finestra

La vittima è un ventenne milanese che, a suo dire, si era messo d'accordo con i due, di etnia sinti e che aveva incontrato qualche giorno fa in un bar, per vendere 5 orologi di valore del padre (non si sa se a sua insaputa o meno). Ma quando si è presentato per consegnarli e per ritirare il denaro è stato scippato.

I due sono poi fuggiti in auto con la piccola borsa con dentro 2 Rolex Daytona Submariner, 1 Rolex Daytona in acciaio e ceramica e 1 Audemars Piguet. Qualche minuto prima in via Spiga all'angolo con via Manzoni, in pieno quadrilatero della moda, a una turista australiana di 27 anni è stato strappato di mano il cellulare da un uomo, secondo la sua stessa descrizione, di origini nordafricane che poi si è dileguato.


Ultimo aggiornamento: Domenica 14 Agosto 2022, 18:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA