Milano, nuove proteste dagli studenti: occupato anche il liceo scientifico Einstein

I ragazzi dell'Einstein, come tutti gli altri dei 18 istituti, hanno creato un manifesto con le loro proposte

Milano, nuove proteste dagli studenti: occupato anche il liceo scientifico Einstein

Ancora occupazioni. Continuano le proteste degli studenti milanesi che, da inizio anno, riversano la loro rabbia verso una scuola che, dicono, non riconosce i loro diritti. E oggi, un altro istituto ha protestato: il liceo scientifico Einstein, che è stato occupato da centinaia di studenti che hanno preso possesso del cortile, come era già accaduto lo scorso fine settimana al Berchet, al Pasolini e al Brera, con qualche momento di tensione.

Prima di decidere per l'occupazione, anticipata anche da un'assemblea pubblica, i rappresentanti degli alunni avevano anche chiesto ai compagni di partecipare a un sondaggio per avere la loro opinione sulla scuola, sulla didattica a distanza, sulle difficoltà degli ultimi anni segnati dall'epidemia di covid e sull'esame di maturità. 

Leggi anche > Milano, la pandemia e la raffica di rincari mettono in ginocchio gli artigiani. Nel 2021 chiuse 2482 botteghe

I ragazzi dell'Einstein, come tutti gli altri dei 18 istituti, hanno creato un manifesto con le loro proposte, in linea con la didattica degli ultimi due anni e mettendo al primo posto le loro esigenze. «Il disagio umano, psicologico - denunciano gli occupanti -  che noi studenti ci troviamo ad affrontare non è più tollerabile. E ci troviamo qui per far sentire la nostra voce. Non è un gesto mirato alla sola critica del sistema ma ad elaborare delle vere e proprie proposte per ricostruire la scuola che noi viviamo quotidianamente». 


Ultimo aggiornamento: Martedì 22 Marzo 2022, 07:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA