Molestie su tre donne a bordo del tram: marocchino 33enne picchiato da un gruppo di ragazzini

Due abusi in pochi minuti: portato nel nel carcere di San Vittore.

Molestie su tre donne a bordo del tram: marocchino 33enne picchiato da un gruppo di ragazzini

Da vittima a colpevole. E' quanto accaduto ad un uomo di 33 anni, di origine marocchina, che è stato preso d'assalto da un gruppo di ragazzi su un bus Atm a Rozzano, Milano. Ma se in un primo momento sembrava essere lui la vittima, all'arrivo dei carabinieri la realtà è risultata un'altra. Mentre i militari identificavano il passeggero picchiato, con evidenti escoriazioni al viso, si è avvicinata una donna 34enne, che ha raccontato come poco prima lo stesso uomo le aveva sbottonato la giacca e le aveva palpato il seno. Appena la vittima aveva urlato e chiesto aiuto, in suo soccorso erano arrivati alcuni ragazzini, che avevano fermato e picchiato il maniaco per poi tentare di fuggire.

Leggi anche > Fuga di gas, evacuato il consolato ucraino a Milano: «Colpa di un tubo rotto». Cos'è accaduto

Pochi minuti dopo in caserma si è presentata una seconda donna che ha denunciato che lo stesso uomo aveva abusato di sua figlia 17enne e di una sua amica, entrambe palpeggiate mentre si trovavano fuori da un supermercato, a due passi dalla fermata del tram su cui era salito. Infatti, il 33enne è stato bloccato verso le 19.00 su un tram della linea 15 in viale Liguria a Rozzano: prima è stato medicato al pronto soccorso dell'Humanitas, poi è stato dichiarato in arresto e portato nel carcere di San Vittore.  


Ultimo aggiornamento: Giovedì 7 Aprile 2022, 14:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA