Milano, maxi furto nella Chiesa di Santa Maria Ausiliatrice: rubati più di 30mila euro

Messo a segno il colpo, hanno poi fatto perdere le proprie tracce

Maxi furto nella Chiesa di Santa Maria Ausiliatrice: rubati più di 30mila euro

Furto in chiesa per oltre 30mila euro in contanti. E' quanto successo nella notte tra domenica e lunedì nella parrocchia Santa Maria Ausiliatrice in via della Ferrera a Milano, dove è stata trovata la cassaforte aperta e vuota. La tapparella era bloccata con un piccone, forse per lasciare libera la via di fuga, e due grate divelte, per aprire la strada di ingresso. 

Leggi anche - Milano, nuovo arresto per l'imprenditore Di Fazio. Il gip: «Stupratore seriale subdolo e spregiudicato»

L'allarme è scattato verso le 8.00 di lunedì mattina, quando una 68enne che lavora nella segreteria della chiesa è entrata nei locali della struttura e ha trovato la cassaforte aperta, con la chiave ancora inserita nella toppa, e la stanza a soqquadro. 

Stando a quanto ricostruito, i malviventi avrebbero portato via 35mila e 520 euro in contanti che erano custoditi nella cassaforte, oltre che 30 euro dalla cassa del bar che si trova nello stesso cortile, che ospita anche l'oratorio

Avendo trovato due grate del pavimento "spostate", i ladri potrebbero essere passati dagli spogliatoi che si trovano nel seminterrato, approfittando delle finestre lasciate aperte. Una volta nel cortile, avrebbero rotto la finestra della segreteria, dove ci sono le chiavi della cassaforte, e avrebbero poi usato un piccone per tenere aperta la tapparella. Messo a segno il colpo, hanno poi fatto perdere le proprie tracce.


Ultimo aggiornamento: Martedì 30 Novembre 2021, 15:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA