Zona rossa, niente sconti dal governo per la Lombardia. Oggi il Tar del Lazio affronta il ricorso di Fontana
di Simona Romanò

Zona rossa, niente sconti dal governo per la Lombardia: e oggi il Tar del Lazio affronta il ricorso di Fontana

 Il governo non è disposto ad “accorciare” i tempi della zona rossa lombarda a una settimana, ovvero solo fino a domenica. Nonostante il pressing del Pirellone, nessuno sconto: Milano e la Lombardia rimangono nella fascia più restrittiva fino al 31 gennaio. Salvo che il Tar del Lazio accolga il ricorso d’urgenza presentato dal governatore Attilio Fontana perché, si legge nel documento, «la zona rossa è una misura illegittima, non proporzionata all’effettiva situazione sanitaria del territorio». L’udienza per discutere il procedimento è oggi alle 12. Poi, il giudice si dovrebbe pronunciare, prima del fine settimana. Nel frattempo, il ministro della Salute Roberto Speranza ha chiuso la porta a qualsiasi tipo di accordo con la Regione per rivedere i dati della pandemia. Dopo aver negato la revoca preventiva, chiesta dalla neo assessora al Welfare Letizia Moratti, finché non fossero arrivati, domani, i nuovi aggiornamenti dal Cts, giunge un altro no. «Non faccio accordi. Le misure sono su base di documenti tecnici e scientifici», ha dichiarato Speranza. E il Dpcm prevede che una Regione rimanga nella fascia assegnata almeno 14 giorni, anche se i contagi migliorano. Se peggiorano, invece, il colore può cambiare anche prima. IL Pirellone, però, contesta «l’Rt, l’indice di trasmissione, considerato dal governo, perchè è troppo vecchio e non in grado di fotografare la situazione epidemica attuale». Tra gli altri punti contestati, poi, «anche il calcolo dell’incidenza dei contagi, considerato errato, e la quantificazione dei posti letto attivabili dal sistema ospedaliero lombardo». «Chiediamo che il governo rimoduli le proprie decisioni», spiega l’avvocato Federico Freni, firmatario del ricorso. «In sintesi - aggiunge Fontana - la Lombardia deve essere arancione. Altrimenti sarebbe un grave danno per la vita dei nostri cittadini e delle nostre imprese». Se Fontana pressa, una parte degli esperti ritiene tuttavia che mantenere la zona rossa ancora una settimana, facendo un altro sforzo, aiuterà a consolidare il trend positivo.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 21 Gennaio 2021, 09:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA