Così i ladri rubano lo zaino nel fast-food: incastrati dalle telecamere, ecco chi sono

Hanno approfittato della sua distrazione durante il pranzo per rubargli lo zaino, ma il loro piano criminale è finito ben presto. Subito dopo aver consumato il reato, lunedì pomeriggio, è arrivata la denuncia della Polizia di Stato di Milano per i due giovani ladri, nati in Francia e in Libia, sedicenti minorenni, senza fissa dimora e irregolari sul territorio. L'accusa è di furto in concorso ai danni di un 43enne che stava mangiando in un fast food del centro.

Leggi anche > Marina La Rosa senza freni sul furto delle scarpe in Rai: «Qualcuno le sta annusando e...»

Durante il servizio di prevenzione e repressione dei reati di tipo “predatori”, i poliziotti della Squadra Mobile si son insospettiti quando hanno notato due giovani stranieri che, vicino un fast food in corso Vittorio Emanuele, osservavano dall’esterno i clienti. Poi son entrati e si son posizionati tra alcuni tavoli. Poco dopo hanno individuato la loro vittima e si son divisi i compiti: uno ha fatto il palo, l'altro con scioltezza ha preso uno zaino poggiato a terra, accanto ad un uomo che stava pranzando spensierato. All'uscita del fast food però c'erano i poliziotti ad attenderli.
 

Mercoledì 15 Gennaio 2020, 14:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA