Clamoroso furto a casa del sindaco Beppe Sala: rubati gioielli e un Rolex mentre era al mare
di Domenico Zurlo

Milano, furto a casa del sindaco Beppe Sala: rubati oggetti d'oro e un Rolex, lui era al mare in Liguria

Brutta disavventura per il sindaco di Milano Giuseppe Sala, che tornato da un fine settimana fuori porta si è visto svaligiare la sua casa in centro, un palazzo elegante in zona Brera. Il ‘bottino’ portato via dai ladri consisterebbe in qualche oggetto d’oro, una borsa di lusso e soprattutto un Rolex antico di grande valore: i ladri sono stati avvantaggiati dall’assenza di gran parte degli inquilini del palazzo, lontani per il weekend come lo stesso Sala, che si trovava al mare in Liguria.

I giudici: «Alberi Expo, da Sala nessuna violazione di legge»

Il sopralluogo dei poliziotti ha accertato che non sarebbero stati rubati né documenti né computer: chi ha scassinato la porta, con un piede di porco, probabilmente non sapeva nemmeno fosse casa del sindaco. E non è la prima volta che nello stesso palazzo ci sono furti. Questo è stato messo a segno probabilmente sabato sera o nella notte tra sabato e domenica: gli inquirenti stanno già indagando con l’ausilio delle telecamere della zona, per seguire le tracce dei ladri.

I furti in casa a Milano nel 2016 erano stati oltre 8mila, scesi a circa 6400 un anno dopo: un recente giro di vite contro questo tipo di reati - solitamente appannaggio di bande di ladri rom, albanesi o sudamericani - ha contribuito ad abbassarne il numero, ma la densità di case di lusso e famiglie benestanti, unita all’abitudine di andar via dalla città per il weekend (specie in estate) non aiuta ad estirpare il fenomeno.
Ultimo aggiornamento: Martedì 29 Maggio 2018, 11:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA