Milano, tampone gratuito in Stazione Centrale all'hub della Croce Rossa: per tutti senza prenotazione
di Simona Romanò

Milano, tampone gratuito in Stazione Centrale all'hub della Croce Rossa: per tutti senza prenotazione

 Da domani, tamponi rapidi gratuiti per tutti in Stazione Centrale. E partono i primi Frecciarossa Covid-free. Così la Croce Rossa è in prima linea per combattere il virus.

 

TEST GRATIS Tamponi gratuiti, senza limite di età o prescrizione medica. E senza nemmeno dover prendere appuntamento. Si parte domani e fino a settembre: chiunque può sottoporsi al test antigenico rapido nella tensostruttura dalla Croce Rossa allestita nella Galleria delle Carrozze. Un progetto possibile grazie a Ferrovie dello Stato che ha messo a disposizione gli spazi per uno screening della popolazione «più capillare e accessibile» a tutti, anche a coloro che hanno difficoltà a contattare i centri diagnostici. E che magari non vogliono o non possono pagare il “ticket”. I costi, infatti, sono sostenuti dalla Croce Rossa grazie al contributo della Commissione Europea che, attraverso l’accordo con la Federazione internazionale delle società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, ha destinato 35,5 milioni di euro a progetti di screening in sette Paesi europei, tra cui l’Italia. Le prime delle undici città coinvolte sono Milano e Roma: a pieno regime si effettueranno fino a tremila test a livello nazionale.

 

TRENI COVID FREE Da domani, inoltre, viaggiano i primi treni Covid-tested: il personale e i passeggeri di due Frecciarossa, tra cui il Milano Centrale - Roma Termini delle 18, ogni giorno effettueranno il tampone per rilevare la positività al virus gratuitamente, prima della partenza. Così da garantire un viaggio in sicurezza.

 

SCREENING DI MASSA «Sin dall’inizio della pandemia - dichiara Francesco Rocca, presidente della Croce Rossa Italiana - la Cri, con i suoi volontari, ha messo in campo un’attività senza sosta contro il virus», dal trasporto dei malati alle attività domiciliari, dal sostegno socio-economico e psicologico, alla gestione degli hub vaccinali. «Adesso battezziamo questo nuovo strumento dei tamponi rapidi gratuiti nelle stazioni, perché vogliamo aiutare a tornare alla normalità, riprendere in mano la nostra vita e ripartire, in tutti i sensi».


Ultimo aggiornamento: Giovedì 15 Aprile 2021, 14:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA