Milano, feste e assembramenti: scattano le multe. Denunciato un giovane che ha insultato i carabinieri

Milano, feste e assembramenti: scattano le multe. Denunciato un giovane che ha insultato i carabinieri

Hanno festeggiato all'interno di un appartamento a Milano, violando le norme anti-contagio del Dpcm. La musica ad altissimo volume in piena notte, però, ha fatto sì che nell'abitazione arrivassero i carabinieri. Tutti i presenti sono stati identificati e multati. Sempre in provincia di Milano, alcuni giovani sono stati identificati e uno di loro denunciato.

 

Leggi anche > Milano, San Raffaele chiuso: salta il richiamo del vaccino a gruppo di anziani

 

È accaduto la scorsa notte a corso Lodi. Sei ragazzi, studenti universitari fuorisede di età compresa tra i 20 e i 29 anni, sono stati multati per aver organizzato la festa. I militari sono giunti sul posto dopo una segnalazione di schiamazzi all'interno dell'appartamento affittato da uno di loro.

 

Sempre questa notte, a San Donato Milanese, i militari sono intervenuti per disperdere un assembramento. Sono stati identificati in 15, tutti giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni che sono stati sanzionati per violazione del «coprifuoco». È stato anche denunciato per oltraggio a pubblico ufficiale e sanzionato per mancato uso dei dispositivi di protezione individuale un 23enne italiano che, invitato ad indossare la mascherina, ha offeso i carabinieri.


Ultimo aggiornamento: Domenica 2 Maggio 2021, 12:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA