video

Coronavirus, a Milano pochi furbetti in strada. I controlli della polizia: «Italiani rispettosi delle regole»

Milano così non si era mai vista. Mai. Da quando è scoppiata l'emergenza coronavirus è una città semideserta, con il traffico rarefatto e un'atmosfera da 15 agosto che non sembra avere fine. E da quando sono state vietate pure le corse e le camminate, nelle vie del capoluogo lombardo si sono ridotte ulteriormente le persone a zonzo. A spasso restano solo poche anime con il cane al guinzaglio o la borsa della spesa. In compenso, sono aumentate le forze dell'ordine. Che fermano chiunque incontrano. Compresi noi di Leggo (Guarda il servizio.)  L'opinione dei poliziotti?  La maggioranza degli italiani è rispettosa delle regole. Nicole Cavazzuti 
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 1 Aprile 2020, 12:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA