Il concerto virtuale del maestro Cacciapaglia: «La magia del piano anche in streaming»
di Ferruccio Gattuso

Il concerto virtuale del maestro Cacciapaglia: «La magia del piano anche in streaming»

Giorni diversi, da imparare a vivere. Tempi difficili, ma da guardare con saggezza. Restando ottimisti “perché il sole c’è sempre, anche quando non lo vediamo perché è nascosto dalle nuvole”. Roberto Cacciapaglia trova nella musica e in un personale equilibrio interiore (che alla musica deve molto) la risposta alle incognite di quest’epoca ferita dalla pandemia. Il suo “Piano concerto” in Conservatorio previsto per domani, atteso già lo scorso 20 marzo, slitta al 4 febbraio 2021.

Maestro Cacciapaglia, fare musica dal vivo è ormai così difficile?

«Andrò comunque in scena ma via streaming, in diretta puntuale alle ore 20.45 sulla mia pagina Facebook. Seguiranno il video registrato del concerto su Instagram e YouTube. Per me perdere il Conservatorio, dove ho studiato con i più grandi maestri, è un vero dispiacere».

Come mai la scelta di un concerto solo piano?

«Chi mi conosce come artista sa quanto mi dedichi alla ricerca sonora e alle contaminazioni con l’elettronica, eppure questa volta sentivo il bisogno di tornare a un piano nudo, direi francescano».

In scaletta c’è anche un brano inedito.

«È Days of Experience, scritto durante i giorni del lockdown. Parla esattamente di come si debba leggere questa difficile stagione, per farne materia di esperienza».

Come ha vissuto il lockdown?

«In quei giorni ho capito che noi uomini possiamo anche sentirci isole, ma siamo un arcipelago. La nostra connessione è la musica».


Ultimo aggiornamento: Venerdì 23 Ottobre 2020, 06:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA