Case ALER occupate in cambio di soldi, arrestati 9 esponenti dei centri sociali. Salvini: «Nessuna tolleranza»

Milano, case ALER occupate in cambio di soldi, arrestati 9 esponenti dei centri sociali. Salvini: «Nessuna tolleranza»

Racket delle case ALER occupate abusivamente. Nove esponenti dei centri sociali milanesi sono stati arrestati dai carabinieri. L’accusa è associazione per delinquere finalizzata all’occupazione abusiva di immobili di proprietà pubblica e alla resistenza a pubblico ufficiale. Secondo gli inquirenti, il gruppo agevolava le occupazioni abusive in cambio di soldi. Le Forze dell’Ordine hanno sequestrato preventivamente 9 appartamenti di proprietà dell’A.L.E.R. (Azienda Lombarda Edilizia Residenziale) occupati illegalmente.



«Grazie e complimenti alle Forze dell’Ordine e agli investigatori. Da parte mia, la promessa di continuare la battaglia della legalità. Nessuna tolleranza per i criminali che “rubano” un bene pubblico strappandolo a chi ne ha diritto». Lo dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini
Giovedì 13 Dicembre 2018, 12:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA