Terza iniezione: a novembre gli over 70, poi gli over 60
di Simona Romanò

Terza iniezione: a novembre gli over 70, poi gli over 60

Dai primi di novembre la terza dose anti-Covid spetta anche agli over 70. E successivamente, presumibilmente a dicembre, agli over 60. È il piano della Regione Lombardia per l’iniezione ter, in gergo booster, per aumentare la protezione contro il virus. In Lombardia, a venerdì, erano state somministrate già oltre 141mila terze dosi nelle Rsa, agli ottantenni e ai sanitari. Gradualmente, seguendo il calendario, toccherà al resto della popolazione, con la sola raccomandazione di attendere almeno sei mesi dalla seconda dose.

CRONOPROGRAMMA. In attesa del via libera del ministero, la Regione si sta attrezzando per effettuare i “richiami” ai 900mila settantenni a partire dall’inizio di novembre. Poi, da dicembre in avanti, sarà il turno dei 60enni, una platea di circa un milione e 100mila lombardi.

DOVE. Ad oggi, nelle Rsa e negli ospedali - dal Niguarda al Policlinico - la terza dose è effettuata internamente. Gli over 80, invece, devono recarsi negli hub. In meno di un mese l’hanno ricevuta il 21% degli ospiti delle case di riposo, ovvero oltre 11mila anziani; il 18% degli immunodepressi (oltre 24 mila) e il 10% dei medici e degli infermieri ospedalieri. Per tutte le altre fasce di età la Regione punta molto sulla collaborazione dei medici di famiglia e sulle 1800 farmacie lombarde che hanno dato la disponibilità. Resteranno sempre attivi anche molti maxi hub, dal Palazzo delle Scintille all’Hangar Bicocca.

PROFILASSI. «Oltre 91 su 100 lombardi vaccinabili, over 12 anni, hanno aderito alla campagna di profilassi di massa», fanno sapere dal Welfare, con l’assessore Letizia Moratti che lancia un appello a tutti coloro he non sono ancora protetti: «Siamo all’ultimo miglio, non possiamo ancora abbassare la guardia». Nel dettaglio, la Lombardia ha raggiunto, venerdì, le 15.472.407 somministrazioni; 1.458.922 agli over 80 fra prima e seconda dose; 1.787.823 ai cittadini dai 70 ai 79 anni; 2.085.760 dai 60 ai 69 anni; 2.673.399 dai 50 ai 59 anni. E ancora: 2.486.763 iniezioni (prime e seconde per completare il ciclo) ai lombardi dai 40 ai 49 anni; 1.947.196 dai 30 ai 39 anni; infine, 2.943.053 ai giovani dai 12 ai 29 anni.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 25 Ottobre 2021, 06:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA