Milano, anziana uccisa in casa: fermati due sudamericani

Milano, anziana uccisa in casa: fermati due sudamericani

Svolta nelle indagini sull'omicidio di Fernanda Cocchi, la 90enne uccisa in casa a Milano con un ferro da stiro. La polizia ha infatti arrestato due sudamericani: si tratta di un 22enne ecuadoriano e di un 44enne peruviano.

Leggi anche > Milano, anziana uccisa in casa con un ferro da stiro: poi il killer dà fuoco all'appartamento

Da una prima ricostruzione, il 44enne conosceva l'anziana, sorda e ipovedente, con cui aveva avuto contatti saltuari. I poliziotti hanno, inoltre, sequestrato ai due fermati, entrambi con precedenti, alcuni effetti personali di proprietà della donna. Il delitto era avvenuto giovedì scorso in via Ponte Seveso, nei pressi della stazione Centrale, probabilmente al termine di una rapina finita male: i due presunti omicidi avevano anche dato fuoco all'abitazione, nel tentativo di cancellare ogni traccia dell'aggressione.

Gli agenti della Squadra Mobile, nel corso dell'attività investigativa svolta con il supporto della Polizia Scientifica, hanno rintracciato ieri i due uomini, entrambi con precedenti di polizia. Fernanda Cocchi, vedova e senza figli, aveva 90 anni ed era stata trovata morta sabato pomeriggio nel suo appartamento a Milano, in via Ponte Seveso, vicino alla Stazione Centrale, colpita alla testa con un ferro da stiro. Dopo averla uccisa, i due avevano poi tentato di dare fuoco alla casa, un trilocale di 75 metri quadri, per cancellare ogni traccia dell'omicidio.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 1 Novembre 2021, 12:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA