Milano, dal 19 luglio stop all'Hub Fiera. Vaccinazioni solo al Palazzo delle Scintille

Milano, dal 19 luglio stop all'Hub Fiera. Vaccinazioni solo al Palazzo delle Scintille

Dal 19 luglio, l'hub vaccinale all'interno del Palazzo delle Scintille di Milano, gestito dal Policlinico, inizierà una corsa contro il tempo: potrà inoculare 9mila vaccini al giorno (3mila in più rispetto alla media attuale: circa 6mila punture quotidiane).

 

Green pass obbligatorio anche in Italia? Il governo si divide, gli esperti tutti d'accordo: «Facciamolo subito»

 

«Consentire di mettere temporaneamente in stand-by l'hub vaccinale di FieraMilanoCity e ottimizzare le risorse, concentrando i percorsi in un unico punto vaccinale»: sarebbero queste le motivazioni del cambio sede, come si legge in una nota esplicativa.

 

Lombardia, assalto alla Delta. Vaccini nelle farmacie e nei camper. E per le scuole una settimana dedicata

Al momento, l'hub vaccinale della Fiera si sta occupando solo di seconde dosi e procede con un ritmo di circa 3mila somministrazioni al giorno. Fra pochi giorni  tutto sarà spostato al Palazzo Scintille, che dista a pochi a pochi metri e ha una capacità potenziale di almeno 10mila vaccinazioni al giorno e quindi è ampiamente in grado di unire entrambi i flussi senza subire rallentamenti.

 

L'hub di FieraMilanoCity ha in agenda circa 40mila seconde dosi prenotate per i giorni successivi al 19 luglio. I cittadini saranno avvisati del cambio sede attraverso un sms di conferma e sul posto ci saranno i volontari della Protezione Civile che indirizzeranno i cittadini verso Palazzo delle Scintille.

Dall'inizio della campagna vaccinale anti-Covid, i due hub del Policlinico di Milano hanno somministrato da soli oltre 738mila dosi. Palazzo Scintille, in particolare, si trova in piazza VI Febbraio a Milano: è attivo 7 giorni su 7, dalle 8 alle 20, per contribuire a estendere il più possibile la protezione contro il coronavirus. L'hub è coordinato e gestito dal Policlinico di Milano in collaborazione con Assst Rhodense, Assst Santi Paolo e Carlo, Istituto Nazionale Tumori e Fondazione Irccs Istituto Neurologico Besta. Le linee vaccinali attive sono in media 50, ma sono flessibili e possono rapidamente aumentare fino a 72, in base all'andamento delle prenotazioni e alle forniture vaccinali.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 15 Luglio 2021, 14:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA