Milano, marito uccide la moglie con una coltellata al torace e chiama i Carabinieri: «L'ho ammazzata»

Sul posto il 118 e la Polizia di Stato

Video

di Redazione web

Una donna è stata uccisa in casa, stamattina, a Milano, dal marito che subito dopo si è costituito. Lo ha reso noto la Questura. Sul posto si trovano il 118 e la Polizia di Stato, con la Scientifica. Dalle prime informazioni il delitto è avvenuto in un appartamento, in via Lope de Vega, nel quartiere Barona e la vittima è stata colpita al torace con un'arma da taglio.

Donna uccisa a Milano, la vicina: «Marito violento con lei e figli»

Femminicidio, sì unanime al Senato per una commissione d'inchiesta bipartisan. Lungo applauso dopo la votazione

Tutta Italia in rosso contro la violenza sulle donne. Da Torino a Licata, piazze e monumenti illuminati

 

La telefonata ai Carabinieri

 

Secondo quanto riferito dai Carabinieri il presunto omicida, un uomo di nazionalità egiziana, subito dopo i fatti ha chiamato il 112 dicendo «ho ucciso mia moglie» e poi si è allontanato dall'appartamento, presumibilmente ancora sconvolto per il delitto. Sul posto, in via Lope de Vega 1, si è recata la Polizia, competente per la zona, ma lui non c'era. Poco dopo è stato individuato per strada, in viale Liguria, non distante dal luogo del presunto omicidio, da una pattuglia dei Carabinieri. I militari lo hanno avvicinato e lui avrebbe subito ammesso consegnandosi.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 30 Novembre 2022, 20:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA