Mantova, rissa fra stranieri finisce in tragedia: 22enne accoltellato a morte. Fermato un magrebino
di Giulia Salemi

Mantova, rissa tra stranieri finisce in tragedia: 22enne accoltellato a morte. Fermato un magrebino

Una rissa notturna fra stranieri in stazione a Mantova, forse per droga, forse per un telefonino rubato, e ci scappa il morto. Un 22enne originario del Ghana, residente a Marcheno, Brescia, è spirato ieri mattina all’ospedale Carlo Poma di Mantova dove era stato ricoverato lunedì sera in condizioni gravissime dopo una brutale aggressione. E ieri pomeriggio un giovane magrebino, 21 anni, senza fissa dimora, già noto alla giustizia e abitante a Verona, è stato fermato perché sospettato dell’omicidio. I due, che non è ancora chiaro come siano venuti a contatto, si sono affrontati a muso duro lunedì poco dopo le 22; subito la lite è degenerata e a un tratto il magrebino ha sferrato un fendente all’addome al suo rivale, per poi fuggire. Il 22enne ha cercato di inseguirlo ma poi è stramazzato al suolo in via Bonomi, al 23. Trasportato in fin di vita all’ospedale Carlo Poma, è morto ieri mattina. Subito i carabinieri, coordinati dalla pm Paola Reggiani, hanno visionato i filmati delle telecamere arrivando al giovane nordafricano. Sulla vicenda carabinieri e procura mantengono il più stretto riserbo, tanto che è stato il sindaco di Mantova Mattia Palazzi ad annunciare, con un post sulla sua pagina Facebook, il fermo, ringraziando i carabinieri per la tempestività delle indagini. Palazzi che è stato al centro della polemica politica che il fatto di sangue ha scatenato a Mantova e non solo: su di lui, infatti, sono piovute le accuse del centrodestra di essere responsabile del degrado di Mantova che porta immigrati senza controllo e criminalità. Il movente dell’omicidio resta un mistero. Alcuni testimoni hanno riferito di aver visto i due, con una donna, litigare per la spartizione del bottino, un cellulare appena rubato ad un operatore ecologico. Altri, invece, metterebbero la lite poi degenerata in relazione alla droga: pare, infatti, che i carabinieri abbiano trovato dell’hashish in tasca alla vittima. 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 13 Ottobre 2021, 06:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA