«Un uomo mi voleva stuprare»: donna sotto choc, caccia al maniaco a Monza

«Un uomo mi voleva stuprare»: donna sotto choc, caccia al maniaco a Monza

di Simona Romanò

Brutalmente assalita al Parco di Monza. Una donna di 32 anni ha denunciato: «Sono stata aggredita». È ora caccia all'uomo: lo stupratore la ha avvicinata, pochi minuti dopo mezzogiorno, lungo viale Cavriga, ovvero la strada che collega le porte di Monza e Villasanta, tagliando in due l'esteso parco brianzolo, cercando di abusare di lei. Soltanto la pronta reazione della donna ha evitato il peggio.
 

L'ASSALTO La 32enne è stata sorpresa alle spalle dal maniaco che l'ha gettata sull'erba, le ha strappato la biancheria intima alzandole la gonna dopo essersi già semi-denudato. Attimi di puro terrore per la donna che ha iniziato a urlare disperata ed è riuscita a divincolarsi e a correre via per pochi metri.
 

SALVATA Per fortuna stava sopraggiungendo una coppia di runner che ha messo in allarme il violentatore, il quale è scappato, facendo perdere le proprie tracce tra i giardini di Villa Reale. I due hanno chiamato il 112 e hanno prestato i primi soccorsi alla vittima, terrorizzata, che è stata trasportata in codice verde all'ospedale San Gerardo di Monza, dov'è stata medicata e poi dimessa con una prognosi di quindici giorni.
 

TESTIMONIANZE «Ho visto la donna sotto choc che veniva verso di me», ha detto uno dei due podisti agli agenti che sono intervenuti. «Sono stata aggredita», ha ripetuto più volte la vittima. Ascoltata dagli investigatori, ha raccontato di essere entrata nel parco dal lato del Santuario Madonna delle Grazie e di essere stata afferrata di spalle dal suo aggressore. Ha poi fornito l'identikit dell'uomo: vestito con maglietta e pantaloncini corti, giovane, tra i 20 e i 25 anni, e di carnagione scura. Ora il giovane è ricercato dai poliziotti della questura brianzola.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 29 Giugno 2022, 08:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA