Malore mentre spinge il passeggino con la figlia di 7 mesi: muore un uomo di 40 anni

Brescia, malore mentre spinge il passeggino con la figlia di 7 mesi: muore un uomo di 40 anni

L'uomo è deceduto dopo 24 ore dal trasporto in elisoccorso agli Spedali civili di Brescia.

Tragedia a Brescia. Un uomo di 40 anni ha avuto un malore in strada mentre spingeva il passeggino con dentro la figlia di 7 mesi. Soccorso da passanti, lo staff della farmacia che ha provato a fargli il massaggio cardiaco in contatto con gli operatori delle emergenze, e le mamme che si sono occupate della bambina addormentata. Ma per l'uomo non c'è stato scampo: è deceduto dopo 24 ore dal trasporto in elisoccorso agli Spedali civili di Brescia.

 

Leggi anche > Brescia, bambino di due anni falciato da un decespugliatore: è grave in ospedale

 

Come riporta Repubblica, a raccontare la tragedia è stato lo staff della farmacia Pasini di Via Terni, a Saproponte di Gavardo, in provincia di Brescia: «Abbiamo fatto il possibile per salvarlo - ripetono - e adesso il pensiero va solo alla sua famiglia, alla compagna e a quella bambina che non conoscerà mai davvero il padre». Erano passate da poco le 17 di martedì 10 maggio, quando «due passanti sono entrate dando l'allarme». Un uomo era caduto sull'asfalto, ed era ancora lì riverso a terra, privo di sensi. Abbiamo chiamato i soccorsi, ma non c'era tempo da perdere: seguendo le loro istruzioni lo abbiamo girato e a turno abbiamo iniziato a praticargli il massaggio cardiaco». Poi i carabinieri che, hanno preso in custodia la piccola in attesa della madre, e soprattutto dell'ambulanza, con i sanitari che l'hanno defibrillato e poi intubato prima di trasportarlo in elicottero a Brescia, dove è morto.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 11 Maggio 2022, 21:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA