Luca Marengoni, investito dal tram a 14 anni. Choc al liceo Einstein, fiori e lettere per ricordarlo

Il ragazzo falciato in bici in via Tito Livio martedì mattina. Indagato il conducente del mezzo

Luca Marengoni, investito dal tram a 14 anni. Choc al liceo Einstein, fiori e lettere per ricordarlo

di Redazione web

È il giorno del dolore al liceo Einstein di Milano. È in quella direzione che martedì mattina stava pedalando in sella alla sua bici Luca Marengoni, il ragazzo di 14 anni investito e ucciso da un tram in via Tito Livio. Studenti e docenti sono oggi sotto choc per quella giovane vita spezzata. Luca frequentava la prima D dell'istituto, e in questi pochi mesi passati dall'inizio dell'anno scolastico si era fatto volere bene dai compagni, che oggi hanno fatto il loro ingresso nell'edificio a testa bassa, con gli occhi gonfi di lacrime e incredulità.

Il piccolo Luca, travolto e ucciso a 14 anni dal tram. Stava andando in bici a scuola: autista sotto choc

Fiori, tantissimi fiori, sono stati portati per onorarne la memoria. Così come mazzolini colorati sono spuntati nel punto esatto in cui il tram ha colpito la bicicletta del 14enne. E poi cartelloni con frasi e foto di Luca. Una massa di riccioli a incorniciare uno sguardo furbo ma dolce, un sorriso appena accennato mentre indossa le cuffie a tiene il telefono tra le mani, come tutti i suoi coetanei. Tra gli omaggi spunta anche la lettera lasciata dalla mamma di uno studente: «Adesso che sei un angelo, da lassù, proteggi i tuoi genitori, veglia su di loro e dagli la forza per sopportare la tua terribile assenza».

 

L'autista ha tentato di frenare

 

La Procura di Milano sta valutando di disporre una consulenza cinematica, affidata ad esperti, per verificare la velocità a cui viaggiava il tram che ieri mattina ha investito Luca Marengoni. Nell'inchiesta, coordinata dal pm Maria Cristina Ria e condotta dalla Polizia locale, l'autista dell'Atm è indagato, come atto dovuto per svolgere tutti gli accertamenti, per omicidio colposo stradale. Da una prima ricostruzione e dalle prime testimonianze è emerso che l'autista avrebbe suonato e tentato di frenare ma si è trovato il ragazzino, che aveva appena svoltato in una zona senza attraversamento consentito, davanti sui binari e l'ha travolto senza riuscire a fermarsi. Nelle indagini si sta ultimando in queste ore la fase dell'ascolto dei testimoni e gli atti dei primi accertamenti sono arrivati oggi in Procura. Gli investigatori stanno anche visionando le telecamere della zona, mentre l'alcoltest effettuato sull'autista ha dato esito negativo e si è in attesa dei risultati degli esami tossicologici completi. Disposti anche il sequestro del tram con analisi sulla scatola 'nerà e sulle telecamere interne, della bicicletta, oltre agli esami autoptici.

Il cordoglio del ministro Valditara

 

«Porgo le mie più profonde e sentite condoglianze alla famiglia di Luca Marengoni, il giovanissimo studente scomparso per un tragico incidente a Milano, mentre raggiungeva la sua scuola. Esprimo il cordoglio e la vicinanza del ministero dell'Istruzione e del Merito e mia personale anche ai suoi compagni e ai suoi docenti del Liceo 'Einstein', per un lutto che colpisce l'intera comunità scolastica milanese e italiana». È quanto dichiara il ministro dell'Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 9 Novembre 2022, 19:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA