Coronavirus, Fontana: «Il numero di contagiati in Lombardia ha smesso di crescere. No alle passeggiate»

«Siamo nel rispetto di quella linea di continuità, nel senso che non esiste più un incremento del numero dei contagiati da coronavirus, siamo in piano». Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana.

Vaccino per il coronavirus, al via la sperimentazione: ecco come funzionerà
 
 

«Stiamo proseguendo nello sviluppare quell'ipotesi di tanti statistici ed epidemiologi secondo cui è stato raggiunto il culmine, si procederà in piano e poi secondo loro dovrebbe iniziare la discesa", ha aggiunto Fontana

«Non cambia niente da prima»: il presidente della Lombardia Attilio Fontanaha così nuovamente commentato la circolare del ministero dell'Interno sulla possibilità per un genitore di portare fuori i bambini. Un messaggio che ha inserito anche nella lettera inviata oggi ai sindaci. «Ho avuto ieri un colloquio con il ministro Lamorgese» ha detto in un punto stampa spiegando che è stato «chiarito che è trattato forse di un equivoco. »Non cambia niente da prima« dato che resta »in vigore fino al 4 aprile« l'ordinanza della Regione Lombardia. Quindi i nostri attuali »devono essere mantenuti«. Da parte del governo »credo che debbano uscire dai chiarimenti - abbiamo descritto una domanda - ma abbiamo risolto ogni problema«

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 1 Aprile 2020, 13:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA