Lockdown, i medici del pronto soccorso a Milano: «Siamo intasati, serve un blocco totale»

Video

E' un'altra giornata di superlavoro nei Pronto soccorso di Milano, sempre più pieni di pazienti, tutti sospetti Covid, che le ambulanze continuano a trasportare.

 

Covid, vertice urgente con Conte: si decide eventuale lockdown

 

 

 

"Il picco degli accessi con sintomi respiratori o infettivi non si ferma - dice un medico del Fatebenefratelli - e non smetterà di intasarci a meno che non ci sia il lockdown. Per noi non avere incidente stradali, infortuni sul lavoro, piccoli traumi, significa il 40% in meno di ingressi".


Ultimo aggiornamento: Sabato 31 Ottobre 2020, 16:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA