Litiga con i vicini e li prende a martellate in testa, arrestato

Milano: litiga con i vicini e li prende a martellate in testa, arrestato un quarantunenne

La lite tra vicini è sfociata in violenza. Due persone sono state portate d'urgenza in ospedale dopo aver ricevuto delle martellate in testa. Nella tarda mattinata di oggi, in piazza Garibaldi a Pioltello, hinterland est di Milano, sono intervenute due ambulanze e un'automedica, oltre ai carabinieri.

 

Leggi anche > Lite in casa, 40enne cade dal terzo piano: è gravissimo. Ferita la donna che era con lui

 

Un banale diverbio tra condomini si è trasformato in un raptus di violenza. L'escalation di ingiurie e provocazioni ha portato all'aggressione in strada, a colpi di martello, da parte di un 41enne, un marocchino incensurato, nei confronti di due connazionali più giovani.

A causa dei traumi riportati alla testa i due feriti, un 22enne e un 23enne, sono stati trasportati in ambulanza all'ospedale, rispettivamente in codice giallo e in codice verde. Nessuno dei due è in pericolo di vita.

I rilievi per ricostruire l'esatta dinamica di quanto accaduto sono stati effettuati dai militari di Pioltello e Cassano, i quali hanno tratto in arresto l'aggressore per lesioni aggravate.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 28 Giugno 2021, 15:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA