Milano, lite choc in un condominio: 68enne ucciso a coltellate. Arrestato il vicino di casa

Milano, lite choc in un condominio: 68enne ucciso a coltellate. Arrestato il vicino di casa

Lite choc a Milano dove un uomo di 68 anni, Giuseppe Alfredo Villa, è stato ucciso a coltellate al culmine di una discussione in un palazzo di via Trilussa: per l'omicidio la polizia ha arrestato un uomo di 46 anni, suo vicino di casa, Tommaso Libero Riva. Pare che in passato ci fossero già stati altri scontri e tensioni tra i due.

La tragedia è avvenuta nella notte intorno alle 2.45: secondo quanto ricostruito finora, il 46enne sarebbe salito al piano superiore rispetto al suo appartamento per affrontare il vicino di casa. L'uomo si sarebbe presentato a casa del 68enne armato di un coltello da cucina e avrebbe colpito l'anziano, che vive con la moglie coetanea, uccidendolo.

L'uomo è stato stato trasportato d'urgenza all'ospedale Niguarda dove è morto pochi minuti dopo l'arrivo, intorno alle 3.40. Intanto, la polizia arrivata al condominio di via Trilussa, ha arrestato per omicidio il 46enne, che è stato trovato nel cortile dello stabile. Ancora da chiarire le cause della lite che comunque sarebbero da ricercare in tensioni da vicinato.

Ultimo aggiornamento: Martedì 30 Giugno 2020, 10:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA