Brianza, preso il clan degli strozzini: minacce e prestiti fino al 200%. Cinque arresti

Brianza, preso il clan degli strozzini: minacce e prestiti fino al 200%. Cinque arresti

di Greta Posca

Minacce, insulti, pestaggi se i soldi prestati a tassi elevatissimi non fossero stati restituiti. Cinque persone sono state arrestate dai carabinieri di Desio (Monza Brianza) a Limbiate con l’accusa di usura ed estorsione. Almeno dieci le persone costrette a pagare cifre esorbitanti per sanare i propri debiti.

Le indagini

Partite nel 2019, e hanno messo in luce un “consorzio” di soldi a strozzo con interessi anche del 200%. A far scattare l’inchiesta dei carabinieri di Limbiate coordinati dalla Procura di Milano, fu una perquisizione in alcune abitazioni, occupate da famiglie di origini libiche, collegate con pregiudicati italiani. All’arrivo dei militari iniziarono a volare dai balconi pacchetti con orologi d’oro e mazzette di soldi, nel maldestro tentativo di disfarsi della refurtiva. Nelle case erano stati trovati 50 mila euro, assegni per cinquemila euro, orologi per 30 mila euro e monili in oro. Poi le prime denunce. A cominciare un 37enne di Limbiate, cui sono seguite le altre vittime.

Vittime

Sono piccoli imprenditori, mariti che non riuscivano a dare i soldi dopo la separazione alla ex moglie, chi era dedito a droga. Chi entrava nel tunnel diventava debitore perenne. Gli usurai chiamavano le vittime “i polli”; un uomo avvisa che si sarebbe presentato con il figlioletto e lo strozzino gli dice: «Ti prendo a schiaffi anche davanti al bambino». Un altro viene minacciato con «se a fine mese non sei pronto, vedi te come ti cucino quella bella faccia da porco che hai». Un 22enne che aveva ricevuto 15 mila euro ne ha dovute restituire 100 mila. Un 50enne era costretto a pagare rate di duemila euro mensili. Poi le violenze raccontate da un piccolo imprenditore, caduto in pesanti difficoltà economiche a causa della dipendenza da cocaina e dalla separazione con la moglie, e di molti altri. Ora gli arresti.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 20 Ottobre 2022, 23:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA