Lombardia, Moratti pronta a candidarsi alle Regionali 2023: «Sollecitata da più parti. Attendo segnali»

Moratti pronta a candidarsi alle Regionali 2023: «Sollecitata da più parti. Attendo segnali»

di Simona Romanò

«Da tempo ho dato la mia disponibilità alla coalizione e sono sollecitata a candidarmi quotidianamente da più parti. Aspetto un segnale concreto da parte del centrodestra per poter proseguire nel cammino intrapreso fino a qui». Così la vicepresidente della Regione Lombardia e assessore al Welfare, Letizia Moratti, annuncia che è pronta a scendere in campo alle Regionali del 2023. Parla di una sua candidatura a  Radio Lombardia. «Molti ritengono che dopo un lavoro generoso e positivo di un anno e mezzo io possa essere una risorsa per il centrodestra», aggiunge. «Penso davvero di poter essere un valore aggiunto per la coalizione. La mia storia personale lo testimonia».

Il messaggio è chiaro e forte. E arriva dritto al centrodestra che rimane spiazzato, perché  Lombardia ha vissuto finora della trazione leghista, dall’ex governatore Roberto Maroni all’attuale Attilio Fontana. Le parole della Moratti, ex sindaco di Milano, ex ministro, ex presidente della Rai e candidata (anche se solo per un 24 ore) al Quirinale scuotono il centrodestra. Anche perché il leader della Lega Matteo Salvini ha rilanciato apertamente, già da tempo, seppur senza l’ufficialità del caso,  la conferma del presidente Attilio Fontana: «Squadra che vince non si cambia». Lo ha ribadito anche il coordinatore regionale lombardo della Lega, Fabrizio Cecchetti: «Il candidato della Lega è Attilio Fontana». Come si muoverà il centrodestra? La discussione è più che mai delicata e il dibattto è ancora da iniziare. 


Ultimo aggiornamento: Sabato 25 Giugno 2022, 18:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA