La primavera all'Idroscalo passa dal Wakeparadise: il «mare» milanese riapre i battenti

La primavera all'Idroscalo passa dal Wakeparadise: il «mare» milanese riapre i battenti

Per tutti gli appassionati di sport acquatici e attività outdoor

Le giornate più lunghe e soleggiate e le temperature più miti ci ricordano che la primavera è in arrivo, e con lei ritorna anche la voglia di stare all’aria aperta. Il luogo ideale per stare a contatto con la natura e prendersi una pausa dai ritmi frenetici della quotidianità è Wakeparadise Milano, il watersport park più grande d’Italia, situato a sud del Parco Idroscalo, che riapre da marzo per tutti gli appassionati di sport acquatici e attività outdoor. Conosciuto anche come il «mare di Milano», il centro consente di trascorrere momenti di sport e relax immersi nel verde, a pochi km dal centro della metropoli.

 



Il centro sportivo, in realtà, è aperto tutto l’anno, per i più audaci che non temono i mesi più freddi e per atleti italiani e internazionali che hanno così la possibilità di allenarsi in ogni condizione e momento. A partire dal primo marzo, però, Wakeparadise Milano modifica gli orari di accesso: è infatti aperto dal giovedì alla domenica, dalle 12.00 alle 18.00, permettendo ai suoi ospiti di usufruire, grazie all’allungarsi delle giornate, degli impianti wakeboard fino a pochi minuti prima del tramonto.



Wakeparadise Milano include due circuiti wakeboard: il Full Size Cable, pensato per coloro che hanno già confidenza con la tavola, comprende numerose strutture in acqua costruite per eseguire evoluzioni; si tratta di un impianto che traina a velocità costante e in senso antiorario fino ad un massimo di 10 persone contemporaneamente. Il System 2.0, invece, è un impianto scuola, pensato per chi si approccia per la prima volta alla disciplina, formato da 2 pali distanti circa 150 metri in cui gli istruttori qualificati possono regolare la velocità di traino. Accessibile anche la Skate Wave, una struttura in vetroresina installata lo scorso novembre presso Wakeparadise, che offre la possibilità di seguire un allenamento di surf a secco propedeutico per il vero surf in mare e su onda statica, esercitandosi con le tavole Surfskate sui movimenti di testa, spalle e gambe per simulare al meglio la sensazione della surfata in acqua.

 



Prevista inoltre per aprile la riapertura della Surf Pool, la speciale piscina che crea un’onda artificiale e statica, una delle più grandi e apprezzate in Europa. L’onda, alta fino a 1,6 metri e larga 10, permette di concentrare le energie su nuove manovre o sul perfezionamento della tecnica di riding, ma cavalcarla è anche un’attività divertente e adatta a tutti. Grazie all’offerta di lezioni divise per livelli e alle tre difficoltà crescenti, i clienti, affiancati dagli istruttori, saranno partecipi di un’esperienza coinvolgente e di apprendimento

 

Wakeparadise dispone anche di una piccola spiaggia e di un pontile, perfetti per rilassarsi dopo l’attività sportiva e godersi l’atmosfera unica del luogo, ammirando i tramonti e il paesaggio dell’Idroscalo, in grado di farci dimenticare di essere così vicini alla città.



Diverse le opzioni di ticket di ingresso e di accesso alle strutture di Wakeparadise, oltre ai pacchetti speciali comprensivi di lezioni e noleggio tavola. Tutte le informazioni aggiornate sono disponibili sul sito ufficiale.
 

Per tutelare la salute e la serenità di tutti gli utenti, è richiesto il Green Pass per accedere al centro, oltre al rispetto delle regole previste dalle normative anti-Covid. In particolare, l’utilizzo obbligatorio della mascherina nei luoghi al chiuso, come bar e spogliatoi, e il distanziamento sui pontili, in modo da non creare assembramenti. 
È fortemente consigliata la prenotazione online, selezionando gli slot orari di accesso al centro.
 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 28 Marzo 2022, 17:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA