Kimberly Bonvissuto, la bugia alla mamma e l'ipotesi di un appuntamento con un ragazzo: è scomparsa da 6 giorni

Alla mamma, la ragazza, che stava cercando un lavoro, aveva detto che sarebbe stata con la cugina coetanea

Kimberly Bonvissuto, la bugia alla mamma e l'ipotesi di un appuntamento con un ragazzo: è scomparsa da 6 giorni

di Redazione web

Kimberly Bonvissuto è scomparsa da 6 giorni, dal 20 novembre. Un periodo di tempo troppo lungo, soprattutto dopo la vicenda di Giulia Cecchettin e Filippo Turetta. La ragazza di Busto Arsizio, in provincia di Varese, aveva con sé il cellulare, spento da subito. Nonostante la 20enne fosse uscita nel pomeriggio con il caricabatterie proprio in previsione di trascorrere alcune ore in compagnia.

Kimberly Bonvissuto, scomparsa da lunedì: di lei ancora nessuna notizia. Mamma Graziana: «Siamo terrorizzati»

Kimberly Bonvissuto, l'appello del papà: «Se mi stai sentendo chiamami. Non voglio che finisca come Giulia»

L'incontro con uno sconosciuto

Alla mamma, la ragazza, che stava cercando un lavoro, aveva detto che sarebbe stata con la cugina coetanea. Fatto che risulta non vero dato che le due non si sono mai incrociate e si sono coperte a vicenda con i rispettivi genitori. Secondo la cugina, Kimberly aveva un appuntamento con un ragazzo. Ignoto il nome. Nel frattempo, continuano gli appelli della madre e del padre.

 

Nessun indizio di fuga

La ragazza indossava una tuta di colore grigio e un giubbotto invernale. Non aveva con sé uno zaino, a sottintendere, anche nascondendo il borsone alla mamma, un allontanamento volontario e prolungato. Una fuga. Dalla sua camera non mancherebbero vestiti per un eventuale ricambio, così come spazzolini e prodotti per l’igiene. Niente. Nei piani di Kimberly, del resto l’uscita sarebbe dovuta essere breve. 

La mamma: ancora nessuna notizia

«Ancora nessuna notizia.

Come ieri, come l'altro ieri. E' una settimana che siamo in queste condizioni. Senza sapere, con la paura, la preoccupazione di non sapere dove sia Kimberly, di non sapere come stia mia figlia», le parole della madre Graziana Tuccio. Kimberly è scomparsa da Busto Arsizio (Varese) lunedì scorso: il telefono continua a rimanere spento.

 

Al vaglio immagini telecamere

I Poliziotti di Busto, coordinati dalla Procura, proseguono nelle ricerche. Al vaglio ci sono anche le immagini delle telecamere, sia pubbliche sia private, presenti nella zona di via Celllini dove Kimberly vive con la madre e da dove la ragazza si è allontanata 5 giorni fa. Gli inquirenti stanno cercando di capire se la 20enne ha incontrato qualcuno o se qualcuno le ha dato un passaggio. Ieri in volo si è alzato anche un elicottero delle forze di polizia.

 

«Siamo terrorizzati»

«Che idea ci siamo fatti? - si domanda la madre - Me lo chiedete in continuazione ma noi idee su quello che è successo non ne abbiamo. Siamo terrorizzati: Kimberly non si era mai allontanata senza farci più avere sue notizie». La madre della giovane rinnova quindi l'appello alla figlia: «Ti prego facci sapere come stai, torna. Poi supereremo tutto insieme». Il padre: «Temiamo possa essere un'altra Giulia. Contattate il 112 - conclude - se pensate di averla vista».


Ultimo aggiornamento: Domenica 26 Novembre 2023, 21:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA