Kimberly scomparsa a 20 anni, per i pm sta bene: «Allontanamento volontario». Aperto un fascicolo senza indagati

Gli inquirenti lavorano nella convinzione che quello della ragazza sia stato un allontanamento volontario e che Kimberly stia bene

Kimberly scomparsa a 20 anni, per i pm sta bene: «Allontanamento volontario». Aperto un fascicolo senza indagati

di Redazione web

Proseguono le ricerche di Kimberly Bonvissuto, la giovane 20enne scomparsa dalla sua abitazione di via Cellini a Busto Arsizio (Varese) da lunedì scorso. Il raggio delle ricerche si è esteso ben oltre i confini di Busto Arsizio.

Ipotesi allontanamento volontario

Gli inquirenti lavorano nella convinzione che quello della ragazza sia stato un allontanamento volontario e che Kimberly stia bene. Vi sarebbero elementi fondati a supporto di questa ipotesi sui quali, però, chi indaga mantiene il massimo riserbo.

Il pm apre fascicolo senza indagati

Il pubblico ministero della procura di Busto Susanna Molteni, che coordina le ricerche, ha aperto un fascicolo sulla scomparsa: si tratta di un fascicolo per fatto non costituenti reato, non vi sono quindi né capi di imputazione né indagati. Si tratta di un passaggio tecnico necessario per acquisire la denuncia di scomparsa e effettuare tutti gli accertamenti tecnici per rintracciare la ragazza.

Il padre di Kimberly, Mariano Bonvissuto, e la madre, Graziana Tucci, intanto da giorni rinnovano l'appello alla figlia a contattarli per fare sapere loro che sta bene:
«Qualunque cosa sia accaduta, la supereremo. Dacci notizie».


Ultimo aggiornamento: Domenica 26 Novembre 2023, 22:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA