Jova Beach Party a Milano Linate: tutto quello che c'è da sapere sull’evento musicale dell’anno
di Claudio Burdi

Jova Beach Party a Milano Linate: tutto quello che c'è da sapere sull’evento musicale dell’anno

Mancano meno di 24 ore alla diciassettesima e ultima tappa del Jova Beach Party 2019. Un mega evento a chiusura di un tour che ha già fatto la storia e che si preannuncia memorabile per più di un motivo. A partire dalla location, l’aeroporto di Milano Linate che, chiuso per ristrutturazione fino al 27 ottobre, diventa per la prima volta un teatro a cielo aperto ospitando sulla pista quasi 100.000 persone pronte a cantare e ballare per 8 ore insieme a Lorenzo Cherubini e ai tanti artisti ospiti che si alterneranno sui tre palchi di una festa che in molti indicano come la Woodstock del nuovo millennio.

Leggi anche > Jova Beach Party a Linate, le foto segrete del palco: tutti i dettagli dello show di sabato

Un final party non programmato, nato per caso (per la cancellazione della tappa di Albenga dovuta all’erosione della spiaggia) ma che ha svelato un’eccezionale capacità organizzativa e sinergia tra la produzione e tutte le Istituzioni, forze dell’ordine e aziende coinvolte, dimostrando che quando si vuole fare bene ci si riesce. Ecco quindi che nonostante domani a Milano ci siano il derby Milan-Inter e i tantissimi eventi della Fashion Week sono state approntate tutte le misure necessarie per la riuscita della “più grande festa dopo il Big Bang”.

Il palco principale è da record, cento metri di larghezza, il doppio rispetto alle precedenti date del tour, così come ci saranno 12 torri audio, invece di 4. E ancora più scenografie, più luci ma la forza artistica sarà la stessa. Tra gli ospiti annunciati sui vari palchi (oltre a diverse sorprese) gli Ex-Otago, Rkomi, Bombino, la principessa maliana Fatoumata Diawara, Takagi & Ketra, Ackeejuice Rockers, Albert Marzinotto, Benny Benassi, Cacao Mental, Flavia Coelho e Paolo Baldini. Artisti che come per le altre date sono stati scelti da Jovanotti e da Marco Sorrentino della Trident Music secondo i loro gusti personali, dalle qualità indiscusse, ma soprattutto perché sanno “partecipare ad una festa” e “sanno come far divertire la gente”.
 
 


Una chiusura in bellezza per un sogno di Lorenzo Jovanotti diventato realtà, da vivere danzando con le mani al cielo e cantando a squarciagola, tra torre di controllo e pista di decollo, che resterà nella memoria di tutti coloro che vi parteciperanno.


Jova Beach Party 2019: orari, accessi e viabilità

La biglietteria, aperta dalle 9 alle 21.30 è in viale Forlanini, direzione Aeroporto di Milano Linate, fronte strada privata Taverna. I cancelli apriranno alle 12.30, per permettere un afflusso tranquillo a fan di ogni età al concerto party che prenderà il via intorno alle 15/15.30 e si concluderà alle 23.30.

Come arrivarci? Il consiglio è quello di prendere i mezzi pubblici e tramite la comoda Jova Beach APP (aggiornata minuto per minuto) si possono scoprire distanze, treni, bus, parcheggi, punti di interesse e tutte le informazioni utili per raggiungere come meglio si desidera l’evento.




Da considerare che motivi di sicurezza si accederà all’evento, obbligatoriamente dopo una più o meno lunga camminata a seconda di dove e come si raggiungerà il Jova Beach party. E stata prevista ovviamente una zona rossa per le auto. Dalle 7 di domani alle 3 di domenica verrà chiuso il traffico su viale Forlanini, via Fantoli, viale Dell’Aviazione, via Ardigò, via Taverna e piazza Artigianato. Chiuse anche le uscite di Linate dalla Tangenziale Est, mentre saranno raggiungibili i parcheggi di Linate vicino all’area concerti dai Comuni limitrofi o da via Corelli. Anche per moto e taxi sono stati previsti parcheggi con relativa segnaletica in via Gatto e (solo per le moto) in via Mecenate. I parcheggi vanno prenotati dal sito www.mycicero.it/parcheggi-jovabeachparty.
Venerdì 20 Settembre 2019, 18:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA