JazzMi, da Bollani a Fresu: parata di stelle al festival diffuso
di Rita Vecchio

JazzMi, da Bollani a Fresu: parata di stelle al festival diffuso

 Da Danilo Rea a Stefano Bollani. JazzMi riparte con un pieno di appuntamenti imperdibili. Il format oramai da anni vincente - ideato e prodotto da Triennale Milano Teatro e Ponderosa Music & Art in collaborazione con Blue Note Milano e realizzato grazie al Comune - e la cui edizione 2020 Distanti ma vicini porterà il meglio della musica nei teatri e nei club di Milano con più di 150 concerti tra il 22 ottobre e l’1 novembre, comunica un calendario ricchissimo di nomi. Inaugurazione alla Triennale con Danilo Rea, Massimo Moriconi e Alfredo Golino che insieme a Massimiliano Pani omaggeranno Mina, per poi fare staffetta con Paolo Fresu, Musica Nuda, il duo degli Snarky Puppy Michael League e Bill Laurance, e così via.
La lista è lunghissima. Mentre le location saranno nei vari quartieri, dal Castello Sforzesco al Giambellino, da piazza Duomo all’Ortica, da CityLife a Corvetto, fino all’hinterland (Rozzano, Trezzano Sul Naviglio, Carugate e San Donato Milanese). Il tutto in completa sicurezza, promette l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno: «Una ripresa in tutta sicurezza. La musica ritorna nei grandi teatri e negli spazi pubblici con un programma di altissima qualità e attenzione alle disposizioni di contenimento epidemico. Per questo il titolo: Distanti ma vicini».


Ultimo aggiornamento: Giovedì 1 Ottobre 2020, 08:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA