Milano, spaccio di cocaina tra melanzane e zucchine: questore chiude fruttivendolo

Spaccio di cocaina tra melanzane e zucchine: questore chiude fruttivendolo

Il Questore di Milano sospende per 10 giorni la licenza di un negozio di frutta e verdura a Cologno Monzese (Milano) La Polizia di Stato, nell'ambito dell'attività di prevenzione, controllo del territorio e monitoraggio dei locali pubblici per contrastare i fenomeni di criminalità ai sensi dell'art. 100 del T.U.L.P.S. ha sospeso per 10 giorni la licenza ad un esercizio per la vendita di frutta e verdura sito a Cologno Monzese (Milano), via Milano n.81. Il provvedimento, disposto dal Questore Giuseppe Petronzi e notificato ieri all'esercizio commerciale dalla Tenenza dei Carabinieri di Cologno Monzese (Milano), si è reso necessario a seguito di un'operazione svolta lo scorso 9 agosto dalla Polizia di Stato.

Nello specifico, alle 18 circa, la Polizia di Stato di Milano ha svolto un servizio di controllo nei pressi del negozio di frutta e verdura, al fine di verificare lo spaccio di stupefacenti. Nel corso dell'attività gli agenti hanno fermato una persona che era entrata ed uscita poco dopo, la quale è stata trovata in possesso di 0.4 grammi di cocaina appena acquistati dal titolare del negozio. All'interno dell'esercizio commerciale gli agenti hanno trovato altri 0.5 grammi di cocaina, 49 grammi di hashish, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. L'uomo è stato arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 21 Settembre 2022, 17:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA