Varianti Covid a Milano: mini focolaio in un asilo, scatta l'allerta
di Simona Romanò

Milano, paura varianti Covid: mini focolaio in un asilo, scatta l'allerta

A Milano ora le varianti del Covid fanno ancora più paura. Sono tre i casi milanesi di virus mutato - due casi affetti dall’inglese, uno dalla sudafricana – che sono stati scoperti nel focolaio sviluppato sette giorni fa alla materna e al connesso nido Lope de Vega, al quartiere Barona. A far trapelare la notizia è Stefano Mansi, sindacalista Rsu del Comune di Milano.

 

Covid in Italia: i dati di morti e contagi di oggi

 

I casi sono confermati dall'Ats. Lo scorso 12 febbraio, erano 11 gli infetti, tra cui un genitore. E intere sezioni sono finite in in quarantena. Ma ora la situazione si aggrava: «Secondo alcune fonti interne – sostiene Mansi - un genitore dovrebbe essere in terapia intensiva, e un’educatrice ha un polmone lesionato. E l’Ats stamattina ha mandato mail con obbligo di tamponi a tutte educatrici, commesse, bambini e genitori».


Ultimo aggiornamento: Giovedì 18 Febbraio 2021, 21:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA