«Essere o Nanessere?», Marco Sessa e Pif presentano a Milano il nuovo libro sul nanismo: «Il mondo visto dal basso verso l’alto»

Un racconto dell’esperienza diretta di una persona affetta acondroplasia, la forma più diffusa di nanismo

«Essere o Nanessere?», Marco Sessa e Pif presentano a Milano il nuovo libro sul nanismo: «Il mondo visto dal basso verso l’alto»

Dopo la puntata «Nano o non Nano» della trasmissione de Il testimone nel 2008, il conduttore e autore televisivo Pif e Marco Sessa si ritrovano per presentare il libro «Nanessere, il mondo visto dal basso verso l’alto», edito da Corsiero. Un racconto dell’esperienza diretta di una persona affetta acondroplasia, la forma più diffusa di nanismo.

Leggi anche > Un'altra estate con Montalbano: sei racconti firmati da Andrea Camilleri

La presentazione a Milano

Mercoledì 14 settembre 2022, alle ore18:30, Pif e Marco Sessa saranno all'Open Milano, viale Monte Nero 6, per la presentazione del loro nuovo libro. Attraverso vicende autobiografiche e riflessioni sul rapporto con l’altro, l’autore conduce i lettori in un percorso di percezione della disabilità e della malattia verso una riflessione sulla formazione dell’identità personale e sul rapporto con la società; spunti dai quali tutti possono trarre ispirazione.

«Il diverso come positivo»

«Grazie allo sguardo - spiega Sessa - impariamo a leggere anche la minoranza, il diverso come un elemento positivo per l’esistenza dell’intera comunità. Quello che oggi ci fa paura, visto da un’altra prospettiva, diventa una risorsa per il domani». Marco Sessa, dal 1987 si occupa dei diritti delle persone con disabilità, attività che ha affiancato prima al suo lavoro di project manager e, dal 2010, a quello di funzionario pubblico. Dal 2009 è presidente di AISAC, Associazione per l’Informazione e lo Studio dell’Acondroplasia, attraverso la quale porta avanti iniziative e progetti sulla fragilità e sul valore delle singole identità. Scrive su blog, riviste e giornali.


Ultimo aggiornamento: Sabato 3 Settembre 2022, 15:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA