«Dacci i soldi altrimenti buco tuo figlio»: baby pusher minacciano una mamma a Desio

«Dacci i soldi altrimenti buco tuo figlio»: baby pusher minacciano una mamma

di Simona Romanò

«Dammi i soldi, altrimenti buco tuo figlio». Così due fratelli di 14 e 15 anni si sono rivolti alla madre di un loro coetaneo, che aveva accumulato un  debito di 150 euro dopo vari acquisti marijuana. Si sono presentati sotto casa della donna, pronti a tutto pur di recuperare il denaro. È successo a Desio, provincia di Monza. La mamma, però, non si è fatta intimidire e si è rivolta immediatamente ai carabinieri, che sono intervenuti fermando i giovanissimi per estorsione durante il finto incontro, che era stato fissato per la consegna del denaro. Con loro avevano dei coltelli a serramanico nascosti nei marsupi.

ARRESTI

I due sono stati arrestati per estorsione aggravata, spaccio di droga e porto ingiustificato di coltelli. La procura dei minorenni ha disposto, per loro, lo stato d'arresto in comunità minorile

MINACCE CONTINUE

I due giovanissimi pusher  già da tempo minacciavano il coetaneo finchè si sono resi conto che i soldi proprio non li aveva, quindi, si sono rivolti alla mamma. Pesanti le minacce rivolte al ragazzino: «Io mi sto inc…», si legge in una delle chat tra uno dei fratelli e la vittima. E ancora: «Non mi far usare le maniere forti. È chiaro o hai bisogno di due schiaffi per capirlo».


Ultimo aggiornamento: Venerdì 24 Giugno 2022, 19:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA