Covid, a Milano in arrivo 5,9 milioni per aiuti alimentari

Covid, a Milano in arrivo 5,9 milioni per aiuti alimentari

A Milano sono in arrivo nuove risorse statali da dedicare agli aiuti alimentari per chi è più in difficoltà a causa della crisi dovuta alla pandemia. L'ammontare della quota attribuita al Comune di Milano, in base al decreto 'Sostegni-bis', è di 5 milioni e 893 mila euro. Di questi fondi le cifre più consistenti, 3 milioni e 1 milione e 393 mila euro, sono destinate a implementare la disponibilità finanziaria per lo scorrimento della graduatoria dei beneficiari dei bandi per l'erogazione dei contributi e per l'erogazione dei buoni spesa.

 

Cinquecento mila euro sosterranno l'avvio di un'iniziativa di distribuzione di pasti caldi attraverso le mense solidali e con il coinvolgimento di Milano Ristorazione. Infine, 300 mila euro sono destinati alla distribuzione di nuovi rifornimenti extra per i periodi più critici. Nel 2020 tra marzo e giugno il Comune ha distribuito aiuti alimentari a 6337 famiglie, con la distribuzione di buoni spesa ad ulteriori 13.877 famiglie.

 

Nell'inverno 2020 sono state messi a disposizione rifornimenti centralizzati di derrate alimentari extra per la distribuzione di aiuti alimentari a 4.500 famiglie e, infine, è stato attivato un secondo Dispositivo di Aiuto Alimentare, per i mesi da marzo a dicembre 2021 per il rafforzamento della distribuzione di aiuti alimentari a 2.900 famiglie, poi integrato con la distribuzione di nuovi buoni spesa a ulteriori 5.488 famiglie


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 11 Agosto 2021, 18:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA