Brescia ripiomba nell'incubo Covid, l'Ordine dei Medici: «Siamo stremati»

Covid a Brescia, l'Ordine dei Medici: «Siamo stremati. Chiusure indispensabili»

Sono "indispensabili" le misure restrittive a Brescia secondo Ottavio di Stefano, presidente del consiglio direttivo dell'Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia di Brescia. "Siamo stremati" ha detto a 24Mattino su Radio 24. "L'impegno dei medici e degli uomini e delle donne della sanità sta diventando di nuovo estremamente importante. Medici, infermieri e tutti gli operatori della salute - ha aggiunto - sono stremati. Abbiamo passato un anno andando oltre la fatica".

 

Certo "non c'è terrore perché continuiamo ad avere quello dello spirito per cui ognuno di noi ha scelto di fare il medico, l'infermiere, il tecnico di laboratorio. Siamo stanchi e le misure restrittive secondo noi erano indispensabili, stavamo andando fuori tempo o forse - ha concluso - non so se ci siamo già andati. Dobbiamo mantenere alta la guardia nei focolai nelle zone dove si manifesta la presenza soprattutto con infezioni della variante inglese, bisogna intervenire chirurgicamente chiudendo facendo i tamponi e vaccinando".


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 24 Febbraio 2021, 12:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA