Coronavirus, a Malpensa task force di medici a bordo degli aerei in arrivo dalla Cina

Coronavirus, a Malpensa task force di medici a bordo degli aerei in arrivo dalla Cina. Controlli su tutti i passeggeri in arrivo: i medici salgono a bordo dei velivoli in arrivo e controllano la temperatura corporea di tutti i passeggeri. Negli aerei in arrivo oggi nell'hub varesotto, non si sono registrati casi sospetti di Coronavirus.
Rafforzati i controlli e aumentato il personale medico negli aeroporti di Roma Fiumicino e Milano Malpensa: lo ha deciso la task-force istituita dal ministero della Salute per affrontare la situazione relativa al coronavirus 2019 nCoV comparso in Cina e che si è riunita oggi, alla presenza del ministro Roberto Speranza e delle altre autorità coinvolte. Lo rende noto lo stesso ministero.

 
 

«Sono state rafforzate le dotazioni di personale medico e infermieristico e intensificati i controlli negli aeroporti di Roma Fiumicino e Milano Malpensa dove tutto procede regolarmente», si legge nella nota del ministero. «Al momento - si rileva -tutti i casi sospetti segnalati in Italia si sono rivelati infondati». Della task force fanno parte rappresentanti di Istituto Superiore di Sanità (Iss), Istituto Spallanzani, organizzazioni di medici e infermieri, Nas, sanità militare, oltre ai direttori generali del ministero della Salute.
Ultimo aggiornamento: Lunedì 27 Gennaio 2020, 15:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA