Coronavirus in Lombardia: 57 morti e 293 casi positivi in più. Livello di rischio da moderato a basso

video
Coronavirus in Lombardia: oggi 22 maggio 2020 si registrano 57 morti e 293 casi positivi in più.
Intanto il Lombardia il tasso di contagio è passato da moderato a basso. Il report settimanale dell'Istituto Superiore della Sanità sull'andamento della pandemia di coronavirus, secondo cui l'indice Rt della Lombardia è pari a 0,51, in discesa rispetto all'ultima rilevazione che faceva segnare 0,62. L'indice Rt descrive il tasso di contagiosità dopo l'applicazione delle misure per contenere la diffusione della malattia. Il livello di rischio della Regione «passa così da moderato a basso». «Esprimo soddisfazione - commenta il governatore lombardo Fontana in un comunicato - per il dato diffuso dall'Istituto Superiore di Sanità, un primo passo avanti verso la tanto auspicata 'nuova normalità' e un premio alla volontà dei lombardi, cui va il mio ringraziamento, che hanno rispettato le regole». «Guai però - avverte il presidente - ad abbassare la guardia e a pensare che il virus sia stato sconfitto. Non è così proseguiamo nei comportamenti virtuosi per non vanificare gli sforzi fin qui fatti».



In Lombardia c'è un decremento giornaliero dei casi, aumentano gli asintomatici individuati, e le terapie intensive sono sotto il livello di soglia. Il presidente dell'Iss, Silvio Brusaferro, ha sottolineato che il virus 'ancora circola, non possiamo escludere un incremento dei contagi nelle prossime settimanè. 'Ci sono più vaccini promettenti, 5-6 in fase avanzata, e anche l'Italia partecipa in diversi modi. A mio avviso il tempo ragionevole per pensare a un vaccino è primavera, estate prossima, non penso per settembre ci possa essere alcun vaccino disponibile», così il dg dell'Aifa, Nicola Magrini


Ultimo aggiornamento: Venerdì 22 Maggio 2020, 21:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA