Coronavirus, la Lombardia supera i 20mila decessi: oggi 7453 nuovi contagi e 165 morti

Coronavirus, la Lombardia supera i 20mila decessi: oggi 7453 nuovi contagi e 165 morti

Coronavirus in Lombardia, il bollettino di oggi, 19 novembre 2020: sono 7453 i nuovi casi con 37.595 tamponi effettuati. I nuovi decessi sono 165, con il totale da inizio emergenza che ha superato il triste traguardo dei 20mila.

 

Leggi anche > Coronavirus in Italia, il bollettino di giovedì 19 novembre: oggi 653 morti e 36.176 nuovi positivi

 

Tra i dati comunicati da Regione Lombardia c'è anche una buona notizia: dall'inizio della seconda ondata, per la prima volta, il totale dei ricoveri ha segno negativo (sono 32 meno di ieri). La pressione ospedaliera resta comunque preoccupante, come ha spiegato il presidente, Attilio Fontana: «Potrebbe essere un dato isolato o l'inizio della discesa, i numeri non sono alti come l'ondata che abbiamo affrontato a marzo, ma i nostri ospedali si stanno occupando con enorme impegno di 8.291 persone ricoverate e 915 pazienti in terapia intensiva. La priorità assoluta è consolidare il segno meno, servono cautela, distanziamento e mascherine».

 

I guariti o dimessi, in 24 ore, sono 3791. I ricoverati in ospedale sono 8291, 32 meno di ieri, mentre i pazienti in terapia intensiva sono 915, 12 più di ieri. Milano si conferma la provincia con più casi giornalieri (sono 2928, di cui 1134 a Milano città), seguita da Monza e Brianza (+873), Varese (+657), Como (+645), Brescia (+556), Pavia (+406), Bergamo (+275), Cremona (+227), Lecco (+197), Sondrio (+186), Mantova (+184) e Lodi (+164).

 

Il rapporto positivi/tamponi, in Lombardia, è pari al 19,82%. Il rapporto positivi/casi testati si attesta invece intorno al 48,32%. Gli attuali positivi in Lombardia sono 155.580, di cui 146.374 in isolamento, 8291 ricoverati e 915 in terapia intensiva. Da inizio emergenza processati 3.682.509 tamponi, con 348.442 casi accertati, 172.847 guariti e 20.015 deceduti.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 19 Novembre 2020, 18:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA