Chiama 10 volte i carabinieri: «Ci sono i ladri in casa». Ma era in preda alle allucinazioni per la droga

L'uomo, un 34enne residente a Giussano, è stato denunciato per procurato allarme

Chiama 10 volte i carabinieri: «Ci sono i ladri in casa». Ma era in preda alle allucinazioni per la droga

Spaventatissimo dai ladri che pensava fossero nella sua abitazione, ha iniziato a chiamare ripetutamente i carabinieri: ma in realtà non c'era nessun ladro e quella paranoia era solo figlia di un abuso di droghe. Non è una scena del leggendario film Paura e delirio a Las Vegas - in cui Johnny Depp abusa di LSD insieme a Benicio Del Toro - ma quanto accaduto nella tarda serata di domenica in Brianza.

Roma, i predoni dei turisti: anno nuovo ma sempre gli stessi furti. Arrestati 7 borseggiatori

Ladri alle spalle durante la diretta su TikTok: «Terrorizzata, non riuscivo più a muovermi»

Chiama i carabinieri: «Ci sono i ladri»

L'uomo, un 34enne residente a Giussano, dalla mezzanotte in poi ha telefonato dieci volte ai carabinieri, pronunciando frasi sconnesse e in evidente stato di ansia: diceva di aver visto dei ladri, poi metteva giù. Quando i militari sono arrivati in casa dopo aver rintracciato la telefonata (il 34enne non riusciva a spiegare il suo indirizzo) non hanno trovato banditi col passamontagna, ma solo un uomo in preda alle allucinazioni. 

Il giovane, peraltro in compagnia dei suoi genitori, anche davanti ai carabinieri continuava a dire che qualcuno si nascondeva in casa e voleva derubarlo. Poco dopo, ha ammesso di aver assunto stupefacenti e in casa sua è stata trovata dell'hashish: non è chiaro se sia bastato uno spinello a fargli questo effetto, o c'era dell'altro. Ma a prescindere da tutto la storia gli è costata una denuncia per procurato allarme.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 23 Gennaio 2023, 11:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA