Investe un pedone e scappa, poi picchia un testimone dell'incidente: denunciato a piede libero

Prima l'investimento e l'omissione di soccorso, poi l'aggressione a un testimone che lo aveva riconosciuto

Investe un pedone e scappa, poi picchia un testimone dell'incidente: denunciato a piede libero

Prima ha investito un uomo che attraversava la strada, poi ha cercato di rialzarlo con la forza. Quando ha visto che c'erano alcune persone, si è dato alla fuga, ma poi era stato riconosciuto da un testimone dell'incidente e, per farlo tacere, lo ha aggredito.

Leggi anche > Auto impazzita travolge e uccide un 25enne sulla pista ciclabile

Questa la giornata di ordinaria follia di un 40enne brianzolo che è stato denunciato a piede libero dai carabinieri di Carate Brianza (Monza)In base alle prime indagini, l'uomo, alla guida della Volkswagen Golf di sua madre, ha investito un uomo di 41 anni, anche lui residente in Brianza. Subito dopo si é avvicinato al ferito, poi trasportato in ospedale con fratture multiple e 35 giorni di ricovero davanti a sé, e ha cercato di tirarlo su con la forza. Quando alcuni passanti hanno cercato di bloccarlo, l'automobilista é scappato.

Mezz'ora dopo é tornato sul posto a piedi, mentre i soccorritori si apprestavano a portare via il ferito dopo averlo stabilizzato, per accertarsi che nessuno lo potesse riconoscere. Ma non era così. «È lui che lo ha investito», ha gridato un uomo che lo ha riconosciuto. A quel punto lui lo ha colpito al volto ed è fuggito di nuovo. È stato rintracciato a casa, mentre fingeva di dormire, dai militari. Deve rispondere di fuga e omissione di soccorso e del rifiuto di sottoporsi agli accertamenti sanitari per verificare se aveva usato alcol e stupefacenti.


Ultimo aggiornamento: Martedì 21 Giugno 2022, 10:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA