Milano: capotreno aggredito con un taglierino, l'uomo armato fermato da polizia e carabinieri

Milano: capotreno aggredito con un taglierino, l'uomo armato fermato da polizia e carabinieri

Un capotreno è stato aggredito con un taglierino a bordo di un convoglio Trenord. È accaduto questa mattina, intorno alle 6, alla stazione di Cesano Boscone (Milano).

 

Leggi anche > Milano, ragazza aggredita in metro: «Scippata e picchiata al Duomo». Il rapinatore preso perché senza biglietto

 

L'aggressione, denunciata dai sindacati, è avvenuta sul treno numero 2495, a bordo del quale un uomo armato di «taglierino con lama estratta» ha tentato di raggiungere il capotreno. «Solo l'aiuto del collega macchinista e l'immediato coinvolgimento di Polfer e Carabinieri - affermano le organizzazioni - che sono riusciti a fermare il malintenzionato, hanno impedito il peggio».

 

Le diverse sigle sindacali (Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Slm Fast Confal, Ugl Ferrovieri e Faisa Cisal), che solidarizzano con il lavoratore, «stigmatizzano tali atti criminali e ingiustificabili», si legge in una nota e «da tempo hanno riavviato un confronto con le Aziende, con la mediazione del Prefetto, per affrontare e risolvere le criticità legate alla sicurezza del personale , problema la cui soluzione non può più essere procrastinata». Proprio oggi è arrivata la nuova convocazione in Prefettura a Milano per il prossimo 30 giugno. 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 10 Giugno 2021, 22:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA