Caos centrodestra a Milano: la Meloni arriva tardi, Salvini se ne va. «Il volo era in ritardo»

Caos centrodestra a Milano: la Meloni arriva tardi, Salvini se ne va. «Il volo era in ritardo»

La leader di Fdi getta acqua sul fuoco: «Se non avessimo voluto fare un evento insieme, non l'avremmo fatto»

Non c'è pace nel centrodestra. Giorgia Meloni è in ritardo, e Matteo Salvini se ne va. Salta a Milano la photo opportunity dei leader insieme alla conferenza stampa congiunta per chiudere la campagna nel capoluogo lombardo. L'iniziativa era stata convocata alle 10,30 ma per colpa di un ritardo aereo, la leader di Fratelli d'Italia arriva allo Starhotels Business Palace con quasi un'ora di ritardo, quando il segretario federale era già andato via. Insomma, i due non si sono incrociati nemmeno un istante.

 

Leggi anche > Corsa a sindaco a Milano, Luca Bernardo: «Per sconfiggere Giuseppe Sala parto dalle periferie»

 

Quella che doveva essere l'occasione per lanciare un messaggio di concordia e di unità dopo settimane di polemiche e di divisioni s'è trasformato un un flop comunicativo. Ignazio La Russa getta acqua sul fuoco, ricordando che domani i tre leader si troveranno insieme a una iniziativa identica ma a Roma. Lo stesso Giorgia Meloni, che esorta i cronisti a «non fare mistificazioni», perché, spiega: «Se non avessimo voluto fare un evento insieme banalmente non l'avremmo fatto. Vi prego cortesemente - conclude - di andare a vedere a che ora doveva arrivare e a che ora è arrivato il volo che ho preso da Roma che mi avrebbe consentito, se fosse arrivato in tempo di essere qui per le 11». 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 1 Ottobre 2021, 10:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA