Milano, scaglia i suoi tre cani contro la polizia locale: arrestato un cileno di 38 anni

Milano, scaglia i suoi tre cani contro la polizia locale: arrestato un cileno di 38 anni

Ha aizzato i suoi tre cani di grossa taglia contro gli agenti della polizia locale di Milano. Per questo motivo, un 38enne cileno, pluripregiudicato, è stato arrestato per resistenza e lesioni.

Leggi anche > Aggredisce i poliziotti con un coltello, gli agenti gli sparano: è grave in ospedale

È successo ieri pomeriggio, intorno alle 18.30, quando una pattuglia del Comando decentrato è intervenuta in via Cancano, all'interno del parco delle Cave, dove delle persone avevano segnalato la presenza dei cani «tenuti liberi e senza museruola, che aggredivano persone e altri animali».

Gli agenti, individuato il padrone - P.C.M., pluripregiudicato nato in Cile, gli hanno intimato di richiamare a sé i cani e tenerli al guinzaglio. L'uomo, dopo averli aggrediti, ha liberato intenzionalmente i cani che hanno circondato gli agenti e iniziato a morderli su torace, gambe e braccia. Il 38enne, il quale aveva cercato di allontanarsi, è stato bloccato da altri agenti della Polizia locale arrivati in aiuto.

Solo dopo mezz'ora di trattative, gli agenti sono riusciti a convincerlo a consegnare i cani a una persona di sua fiducia, a cui gli animali sottoposti a sequestro sono stati affidati. Gli agenti aggrediti sono stati medicati e dimessi con prognosi di 10 e 15 giorni.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 20 Agosto 2021, 14:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA